lunedì 28 gennaio 2008

Rudy Giuliani è pronto a lasciare


Secondo il Los Angeles Times di poco fa, (h.13 PT - h. 22 Italia) Rudy Giuliani è pronto a lasciare. Se il risultato della Florida domani sarà disastroso, (i sondaggi lo danno terzo o addirittura quarto, nello stato dove ha puntato tutto) le sue ambizioni iniziali saranno definitivamente evaporate e il ritiro è scontato. La decadenza, anche psichica, tante volte attribuita dai neocons a Ron Paul si manifesta negli ultimi spot di una campagna allo sbando: in uno dei due filmati Giuliani ha l'impudenza di dire che non è appoggiato dai giornali e l'altro, ennesima autocaricatura, è pubblicato qui sotto.
Con il ritiro di Julie Annie il quadro repubblicano sarebbe notevolmente semplificato, perché i suoi voti e i suoi sponsors (mi stava venendo un'altra parola in italiano...) si orienteranno principalmente verso McCain, il nuovo predestinato, dopo un periodo pre-elettorale in cui l'onore pareva toccare all'ex sindaco di New York.
Si arriverà al 5 Febbraio, quando per i repubblicani voteranno 21 stati, ancora con pochi punti di riferimento, ma dopo quella data i padroni del vapore vorranno navigare verso la Convention senza troppi imprevisti sulla rotta.



Candidate

Total Speaking Time

Number of Questions

Romney

21:11

13

McCain

16:00

13

Giuliani

13:50

11

Huckabee

12:11

9

Paul

6:31

6


Distribuzione del tempo all'ultimo dibattito tv in Florida, gestito e trasmesso da MicrosoftNBC.


Per Ron Paul la strada resta in salita, anche se il diradamento del campo ne favorisce la visibilità. Finchè Paul avrà qualche chanche numerica terranno in campo anche Huckabee, capace di drenargli voti conservatori.
Sul caucus-puzzle della Louisiana non ci sono ancora nuove comunicazioni ufficiali. In Florida i paulisti si stanno impegnando allo spasimo, con manifestazioni anche vistose. Si cerca ovviamente il miglior risultato possibile, ma un piazzamento di vertice appare difficile. Diversa la musica nel Maine, caucus del prossimo fine settimana.
Torneremo a parlarne, studiando bene le regole...





Spot vero, giuro VERO, della campagna di Rudy Giuliani.

18 commenti:

L'agliuto ha detto...

Coraggio, Andrea.
Tieni duro, anche se la cabala porta jella qui.
Un abbraccio da Ipo.

P.S. Non hai nulla da farti perdonare. Il "labirinto webbico" è più di un'attenuante. Certo, "4rp+tarc" è un bel rompicapo. Ma alla fine, come vedi, ci si ritrova sempre. A proposito di Condolcezza, avevi letto qui?

Francesco ("maranelloboy") ha detto...

Elettori ed elettrici (come disse Benigni in un suo comizio)...

apriamo le scommesse sull'ordine d'arresa dei candidati?

John Edwards e Rudy Giuliani - fuori dopo Florida (29 gennaio)

Mike Huckabee e John McCain - fuori dopo Tsunami Tuesday (5 febbraio)


Rimangono:

Hillary Clinton e Barack Obama

Mitt Romney e Ron Paul


Per quanto riguarda i Democrats, hanno ambedue tantissimi soldi, dunque c'e` da scommettere che resteranno in gara fino alla fine...

Per quanto riguarda i Republicans, Romney, se il Dottore continua a guadagnare soldi e punti nei sondaggi (e lo fara`, anche solo a causa dell'uscita di scena degli altri candidati!!!), dovra` chiedersi bene quanto della sua fortuna personale e` disposto a spendere per tentare la nomination. Sfortunatamente per noi Paulisti, di dollari ne ha ancora qualche decine di milioni ;)

Avanti Paulisti, basta avere il fiato lungo e ce la faremo !!!!! Guardate fino a che punto siamo arrivati, chi l'avrebbe mai detto?!

Francesco

Anonimo ha detto...

Bravo Francesco, complimenti per il tuo ottimismo! Domando: ma non è che i giochi si chiudono con il big Tuesday? nel senso che chi vince lì sarà il candidato repubblicano?

Alberto

Anonimo ha detto...

In tutto forse ci sono in ballo 600 800 delegati, ma credo che saranno equamente divisi. Ron Paul deve arrivare a giugno!michele

Francesco ("maranelloboy") ha detto...

Alberto, speriamo che l'ottimismo si trasformi in verita`... !

Dopo il Big Tuesday rimangono ancora alcune primarie in certi stati... ed i candidati finali dei rispettivi partiti non verranno scelti che durante la convention nella seconda meta` del 2008.

Francesco

Mr.Blond ha detto...

http://agi.it/sondaggi/elezioni-presidenziali-americane

Scandaloso, ho già inviato una mail di protesta: Ron Paul non è nel sondaggio!

Mr.Blond

Anonimo ha detto...

mi unisco a mr blond scrivete a questi pezzenti che hanno addirittura inserito keynes che manco è più in corsa..sputategli in faccia(virtualmente)
http://agi.it/sondaggi/elezioni-presidenziali-americane
paolo

fanfara59 ha detto...

Provveduto inviare mail alla Segreteria di redazione.

E' veramente una vergogna...........

Anonimo ha detto...

ai gestori di questo sito:
pubblicate a tutta pagina la mail dell'agi per spedirgli sputi virtuali e se possibile anche il telefono
paolo

BREDA ha detto...

Ciao ragazzi, quando si avvicinano votazioni importanti accadono sempre le situazioni piu' surreali!!! Comunque, ha ragione Francesco "Maranelloboy" quando dice di restare ottimisti, gia' essere arrivati a questo punto quando anche gli astri ti sono contro non e' da poco!!! Io personalmente stasera faro' una piccola donazione a Ron Paul, se arriva a cinque milioni di dollari come si auspica nel sito sarei veramente felicissimo!!!

FORZA RON PAUL!!!

BREDA

www.noinatimale.it

Anonimo ha detto...

Sapete a quale ora dovrebbero uscire i primi risultati della florida? Grazie.

Teba ha detto...

Ho scritto una mail anch'io all' agi.
Vediamo cosa rispondono, pregherei chiunque di scrivere mail di protesta /delucidazioni... ma in modo rispettoso e intelligente!

keep rockin'

Andrea ha detto...

>agliuto

consiglio vivamente la lettura ai link di agliuto!
che di palo in frasca mi hanno permesso di trovare questa perla:

“Il Consiglio dei Guardiani ha confermato i risultati delle elezioni presidenziali in Iran, affermando che non è stata rilevata alcuna irregolarità, e che comunque nessuno aveva presentato proteste ufficiali. Intanto un deputato afferma che l’ostilità Usa verso l’Iran sarebbe accentuata da una delusione amorosa di Condoleeza Rice, in gioventù lasciata, dicono, da un fidanzato iraniano.” (Adnkronos)

che avesse un fidanzato anche in louisiana?

sveliamo i "dialoghi cifrati" tra me e agliuto:
nel "labirinto webbico"=agluito ha più blog con più identità, e nell'ottimo blog "tra cielo e terra", da non perdere, ci è capitato di parlare di chiesa e politica internazionale. Ad un certo punto per gioco, credo di aver cominciato io, abbiamo cominciato a usare nomi "criptati" e a parlare allusivamente, perchè non si sa mai, la cia è sempre alle costole!...
da qui per es. tarc., o burgnich per indicare il card. bertone.
o condolcezza riso, o ancor più divertente, agliuto ha inventato "condi riso".

già che ci sono racconto anche qui un episodio ai lettori che non amano il mio clericalismo: tra agosto e inizio settembre scorso, probabilmente in vista di un attacco all'iran poi abortito (si veda questione del trasporto di atomiche sui cieli usa), condi-rice -crispies d'un tratto si è messa a chiedere con insistenza di essere ricevuta dal papa. il card. bertone, snobbato dai diplomatici di mestiere, ha negato ripetutamente il colloquio, pare adducendo che il papa era...in vacanza!! (a castelgandolfo...).
la cosa vista così è buffa, ma c'è un protocollo per le visite di stato, non è che uno si sveglia, anche a quei livelli, e dice "devo vedere subito il papa!!". Anzi, c'è un protocollo con cui si pianificano le relazioni di stato.
per cui condi-riso forse potrà tirare giù dal letto prodi e musharraf, ma in vaticano si è sentita rispondere "il padrone non è in casa".

Andrea ha detto...

questione agi.
scrivere, educati come dice teba.

qui c'è una grossa conferma alla tesi dei "complottisti".
Se un'agenzia italiana, agi, è così rozzamente precisa nell'escludere ron paul -l'evidenza della volontarietà è clamorosa!!!- vuol dire che c'è una catena di comando nel settore che dà indicazioni tassative, e queste vengono eseguite.
dall'america all'italia, un solo grande fratello.

Anonimo ha detto...

Ho scritto a:

segreteria.redazione@agi.it;
info@agi.it;
marketing@agi.it;
commerciale@agi.it;
amministrazione@agi.it

Oggetto:
Clamorosa svista

Messaggio:

Gentili signori,
è con enorme sorpresa che noto sul vostro sito il sondaggio per i candidati alle presidenziali americane:

http://agi.it/sondaggi/elezioni-presidenziali-americane

dove compare un candidato che non è più in corsa e non compare Ron Paul che, oltre ad essersi SEMPRE piazzato davanti a Giuliani nei Caucus tenuti fino ad ora, andrebbe quantomeno segnalato per essere il detentore del record assoluto di donazioni in un solo giorno, ottenuto il 5 Novembre 2007 ("Tea Party") con oltre 6 milioni di dollari.

Non riesco a scegliere fra l'incompetenza (strana per una agenzia di cotanta fama) o la malafede; qualcuno diceva che a pensar male si fa peccato ma ci s'azzecca...

Volgio però credere nella svista e conto in una vostra veloce correzione.


Cordiali saluti



Fate pura un copia e incolla se non avete voglia di pensarci troppo...


Vediamo cosa succede!

Alberto

Andrea ha detto...

elezioni.

dopo il 5 febbraio restano ancora oltre la metà dei delegati da assegnare. basta che non sia sempre lo stesso a vincere tutti gli stati più grossi, ed ecco che si arriverà ad una convention di mediazione, senza leader.
fra, impensabile che si ritiri mkain, salvo ingresso di burble-gum, che è in stand-by.

la cosa carina è che con il probabile ritiro di julie annie restano in 4, ma non illudiamoci: magicamente sembreranno 3.
ciò nonostante il lavoro di rp è facilitato, perchè quando era oscurato tra 10 era sicuramente peggio. cresce la possibilità di qualche colpo ben riuscito.

Anonimo ha detto...

Non ci posso credere!!!!!!

L'e-mail è già piena per due account!!!!

This is a permanent error; I've given up. Sorry it didn't work out.

marketing@agi.it:
user is over quota


e magari l'AGI si becca pure finanziamenti pubblici!!!!

'Sti incompetenti!!!!

Andrea ha detto...

guardate che incarico carino questa signora! :-))
mandatele i complimenti e chiedetele quanto prende di stipendio.


Garante del Codice
di Comportamento AGI

Caterina Maria Mungo
Via C. Colombo, 98
00147 Roma
Tel. 06 5199 6307
Fax 06 5199 6442
e-mail aziendale:
caterina.mungo@agi.it