lunedì 21 gennaio 2008

Ron Paul, Murdoch e il New York Times nell'allegra Patria della Libertà.

Oggi pubblichiamo un po' di materiale dedicato ai laureandi presenti e futuri in scienza e scemenza della comunicazione e dei seguenti corsi di storia: del giornalismo, dell'enigmistica, della prestidigitazione, della sartoria artigianale, degli Stati Uniti e della fiction per soli adulti.

Lo facciamo in forma lieve e scherzosa, perché il momento storico in fondo è allegro.
I materiali che usiamo in maniera educativa e divertente provengono dal New York Times e da Fox News.

Primo contributo

CACCIA ALL'ERRORE!
Attenzione, questo è un gioco. Sotto riportiamo uno schema, fatto di nomi, di numeri e di foto di personaggi famosi. E' la pagina di riepilogo dei risultati elettorali pubblicati ieri, Domenica (pensate, 1.600.000 copie!) sul New York Times.
Non diamo nessun aiuto perché è un gioco serio: il primo che darà la risposta esatta riceverà in omaggio l'anteprima italiana del volume "Cento anni in Iraq: bo-bo-bo, bo-bomb Iran" di John McCain, con prefazione introspettiva di Carlo Rossella e autografo dell'autore. Edizioni American Adelphy.




Secondo contributo

VERO O FALSO?
Dedicato ai risolutori più esperti e agli studenti del benemerito Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.
Qui sotto abbiamo due video, apparentemente riguradano entrambi l'emittente di Rupert Murdoch, ma attenzione: solo uno dei due è stato veramente realizzato da Fox News.
Nel primo appare una sintesi dei dati elettorali del Nevada, nel secondo si vedono alcuni istanti di una riunione di redazione alla presenza di Murdoch stesso.
Osservate attentamente e non lasciatevi trarre in inganno dalla prima impressione! Infatti la verità è dove meno ve la aspettate...
Stavolta il premio anziché darlo ai lettori, lo diamo direttamente a FOX News. E' un premio virtuale, abbiamo voluto chiamarlo “Premio Goebbels”, in memoria del grande genio della comunicazione del '900. Anche qui si unisce il sorriso all'offerta di documentazione utile ai laureandi.
Il materiale è consigliato in particolare per le tesi sugli Stati Uniti come patria della libera informazione e per quelle in prestidigitazione multimediale.
Nel primo contributo, per godere appieno dell'opera d'arte, vi preavviso della simpatica e arguta diversificazione tra la grafica che occupa quasi tutto lo schermo e la più piccola barra dei dati nella parte bassa.




Infine il raro documento che conferma la bontà della nostra scelta nell'assegnare il premio: sono pochi istanti girati nella redazione di Fox News alla presenza di Murdoch stesso. Oggetto della riunione: Ron Paul!
(Si consiglia di scaricare il video prima della distruzione)




Fox News:
“il suo successo è dovuto al fatto che sempre più gente non si fida dei tg tradizionali.”

Christian Rocca, Il Foglio

5 commenti:

Andrea ha detto...

Ovviamente il vero video della Fox è il secondo.
Il primo è un volgare montaggio.

Anonimo ha detto...

Ciao!
Tenendo molto all'anteprima del libro, che penso diventerà, di qui a poco, best-seller mondiale entro in competizione. Credo che l'errore nella prima tabella è che... HANNO TAGLIATO IL NOME DI THOMPSON in THOMPSO... Rendendolo irriconoscibile!!!
Assurdo... Un boicottaggio bello e buono, per cui proporrei di attribuire le percentuali dei candidati minori, in fondo sono poca cosa, a Giuliani come risarcimento danni per l'immagine di Thompso...
A questo punto vedo bene un soprannome per il nostro benamato nonnino d'america... L'Innominato, anzi l'Innominabile. Inizio a temere addirittura che il tanto celebrato Satellite Ecelon, che veglia su di noi meglio della provvidenza, potrebbe introdurlo fra le parole ROSSE... Quelle che fanno scattare le orecchie dei servizi segreti.
Scherzi a parte, arrivati dove siamo arrivati, ci ho riflettuto, è necessario vedere solo quanto è forte il movimento Paulista, se davvero terrà duro e come uscirà alla fine. Se dovesse mai spuntarla credo davvero cambieranno parecchie cose negli States e nel mondo... Altrimenti credo che vedremo tempi bui... Molto bui... Peggiorati dal fatto che lassù il potere sente il vento del cambiamento che lambisce le porte. E non potranno stare fermi, in ogni caso...
CIAO!
GIANLUCA
PS: Ho fatto un breve post sull'articolo del caro Blondet sul mio blog... Vai a leggere... Ho anche scatenato un commento abbastanza interessante...

Giulio Petrucci aka "il Petrux" ha detto...

@anonimo(gianluca)

ma l'indirizzo del blog qual è?
ciao!

Andrea ha detto...

>giulio
magari gianluca sparisce per un po'...
l'art. di blondet che avevo segnalato a lui da bravo 20nne nonché aspirante ingegnere è "la vita è rischio, ragazzi"

http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=2560¶metro=politica

che qui non c'entra strettamente, ma è uno di quei pezzi a tutto campo che provoca a mettersi in discussione.
il blog di gianluca lo trovi credo cercando topodisport.
è uno di quei diari da ragazzini...;-)
natualmente ho scritto così per farlo arrabbiare!

Anonimo ha detto...

L'indirizzo esatto del blog è:

http://topodisport.spaces.live.com

comunque grazie per il pronto interevento andrea, in effetti di solito rischio di non essere molto solerte, causa impegni.
E comunque: "ogni tanto qualcosa di furbo c'è pure sui diari...". Ma meglio non esagerare, non credo sia il mio caso...
CIAO!
GIANLUCA!