venerdì 1 febbraio 2008

Ron Paul bene in cassa, bene sul territorio

...e bene in famiglia. Buon anniversario!

Ron Paul ha ottime chanches nei caucus del Maine, dove si vota stasera, domani e in qualche sede anche Domenica. Il risultato praticamente definitivo è atteso per Sabato notte.
Come in Nevada e Louisiana il meccanismo assembleare premia la motivazione a partecipare e il radicamento sul territorio. Il Maine assegnerà 18 delegati ai repubblicani attraverso due passaggi locali. Piccoli numeri, come per esempio nel vicino New Hampshire, dove però tutti guardavano, infatti erano i primi test elettorali.
Oggi invece l'attenzione è generalmente scarsa, i democratici non votano e per l'ineffabile Fox il caucus non è nemmeno in calendario. Dei repubblicani sembra gliene importi poco, il patron Murdoch già da tempo finanzia Hillary e sul Washington Times spinge Obama. Alla faccia della competizione, oggi tutti tirano fuori l'ipotesi che i due correranno insieme. Probabilmente è uno degli accordi che fa restare Bloomberg a casa.

Ron Paul è stato molto presente in Maine e fonti repubblicane “neutrali” prevedono che andrà bene. E' l'unico politico repubblicano davvero radicato sul territorio e in modo uniforme. Addirittura sono state agiunte nuove sedi di assemblea elettorale grazie alla presenza di militanti paulisti. Al contrario abbiamo visto (Giuliani docet) che i cosiddetti big devono scegliere alcuni stati chiave, nell'impossibilità di seguirli tutti. Non vuol dire, e lo vediamo, che Ron vinca. Infatti molti voti vengono dall'appoggio mediatico e dal lavaggio del cervello praticato agli elettori. Cosa sarebbe di McCain se dovesse basarsi sulla militanza di base! O sui soldi che ufficialmente non ha! E Huckabee? Anche lui ora si lamenta del cattivo trattamento nei dibattiti in tv. La regia mediatica si sente più che mai onnipotente: Huck l'ha creato, e ora lo distrugge.
Un'eventuale vittoria di Paul in Maine, pur senza ridursi al marasma silenziato della Louisiana (a proposito: il Gop ha confermato i “risultati”, ma nessuno è riuscito a dare un riepilogo numerico...comunque il giorno 9 si avrà il successivo passaggio elettorale) avrà valore se adeguatamente riportata. Ci sono Domenica e Lunedì, sufficienti per parlarne prima del big Tuesday. Ma come sappiamo, non si farebbero scrupolo a tacerne.
Vedremo anche come andrà domani su Mtv: credo sarà un evento pesante sul voto giovane.



Intanto oggi c'è un buon movimento nella raccolta fondi: si festeggia concretamente, oltre che in spirito, il matrimonio più bello e più solido della politica americana: Ron e Carol oggi compiono 51 anni di matrimonio. Non dimentichiamo che la testimonianza umana è motivo del successo di Ron Paul almeno quanto la bontà del suo progetto politico. Auguri!


6 commenti:

Francesco Rossi ha detto...

AUGURI!!
Un bell'esempio di vita.

BREDA ha detto...

TANTI AUGURI NONNO PAUL!!!

BREDA

www.noinatimale.it

Anonimo ha detto...

AUGURI...!!!


Ho notato anche io come adesso � misteriosamente sparito dai media anche HB...ormai sn riusciti a ridurre tutto ad un 1vs1 sia fra i Rep che fra i Dem, tanto x non rendere le cose troppo difficili al popolo...
L'altro giorno su "La Stampa" c'erano 2 pagine dedicate alle primarie...venivano citati soprattutto MC e Romney, HB tipo una sola volta, e naturalmente Ron nessuna...
Su suo sito internet per� "La Stampa" tempo fa ha dedicato al nonno un articolo...potete anche commentare...fatevi sentire...

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=43&ID_articolo=755&ID_sezione=424&sezione=

Lollo

Alberto ha detto...

Ehi, sbaglio o siamo un po' mosci? basta post, basta commenti??? Sveglia ragazzi!!!!

vabbeh, dò io il buon esempio: andatevi a vedere questo video su McCain:
http://www.youtube.com/watch?v=ioy90nF2anI

E poi, avete visto che sprint le donazioni? siamo a 5 milioni!

Coraggio coraggio coraggio!!!!

Chiedo ilpermesso "virtuale" ad Andrea di dare anche un altro link: dal sito di disinformazione (fra l'altro di Padova, casa mia), una serie INTERESSANTISSIMA di articoli sulla massoneria, vero poetere occulto dietro le "beghe" che ci fanno vedere (un motivo in più per smettere di comprare giornali -io già fatto da anni- e di buttare la TV -già fatto da due anni).

In generale il sito non è sempre condivisibile, in particolare è anticlericale, ma per certe cose (come questa) c'azzecca.

http://www.disinformazione.it/cade_il_governo.htm

Si può cambiare, si può. si può....

Anonimo ha detto...

Per esempio, il Maine? Si sa qualcosa?

Andrea ha detto...

del Maine sapremo domani mattina.

ottimo l'andamento della raccolta fondi! ieri un milione come regalo di anniversario! Pensare che un candidato così oscurato e per ora con pochi delegati è il primo per donazioni (è anche dato ufficiale del 4° trimestre. primo tra i repubblicani!)la dice lunga sulla determinazione sua e del suo popolo, a cui si aggiungono ogni giorno nuovi donatori. E' chiaro che in ogni caso RP arriverà all'ultima primaria, vero scandalo per gli ipocriti della politica, come segnala Alberto, e dei media.

buoni segnali anche da Denver, Colorado, dove ieri rp ha radunato una folla di 2000 persone che non ci stava nel teatro prenotato.
Il Colorado è un grande Stato che "va a caucus", forse sono le elezioni più congeniali per RP, meno sovrastate dal lavaggio del cervello tv. Speriamo anche però che la tv sia usata bene da ron, mtv di stasera è l'ultima grande vetrina prima del 5 febbraio.

per capire che personaggio agghiacciante sia mc cain segnalo a mia volta questo ritratto imperdibile del bravissimo Massimo Mazzucco:
anzi,poi lo segnalerò con più visibilità in qualche prossimo post. (luogocomune è molto più visibile di noi, ma va comunque sostenuto)

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2405